Visualizza tutti i progetti

Questa è una traduzione automatica.

Passa alla lingua originale.

JAHE - Giovani e vecchi si aiutano a vicenda

bildschirmfoto_2017-01-13_um_10.50.55-2.png

La nostra associazione

“Jung und Alt hälfe enand” (JAHE) è un’associazione politicamente indipendente dal partito a cui possono aderire tutti i residenti dei comuni di Riehen e Bettingen. Il compito dell’associazione è di organizzare l’aiuto dei vicini sulla base di un modesto compenso.
L’appartenenza all’associazione è un prerequisito per questo servizio. L’idea di questo progetto è nata durante la tavola rotonda per l’anniversario “Giovani e vecchi si sostengono a vicenda” dell’associazione SPITEX Riehen-Bettingen nel 2006.

Ci sono diverse forme di aiuto interpersonale. Da un lato, abbiamo i servizi professionali che forniscono aiuto sociale e medico in modo professionale da parte di professionisti. Dall’altra parte, c’è l’aiuto informale nella famiglia, nelle comunità residenziali, nella cerchia di parenti e amici. JAHE non intende competere con queste due forme di aiuto. JAHE vuole piuttosto cercare di colmare le lacune esistenti nella rete sociale.

Per esempio:

– Fare visite, leggere ad alta voce, avere conversazioni,
– fare passeggiate insieme
– Cucinare e mangiare insieme
– Accompagnamento dal medico, dal parrucchiere, ecc.
– Andare a prendere i bambini della scuola e badare a loro,
– alleviare le madri e i padri sovraccarichi
– Aiuto con attrezzature tecniche (telefono cellulare, computer)
– Cura della casa e del giardino per le vacanze
– Prendersi cura degli animali domestici
– Piccole riparazioni in casa
– ecc.

Obiettivi

JAHE mira a fornire contatti umani e assistenza alla popolazione locale, che non può o non può essere sufficientemente coperta da organizzazioni o istituzioni esistenti. “Giovani e vecchi si aiutano a vicenda” è intergenerazionale, cioè i giovani offrono aiuto agli anziani e viceversa. Questo dovrebbe anche permettere contatti che possono arricchire tutte le generazioni.

“Giovani e vecchi si aiutano a vicenda” ha effetti positivi per il:

chi riceve aiuto

.
L’effetto più immediato è il soddisfacimento di una richiesta concreta di aiuto. Attraverso l’aumento dei contatti sociali, si migliora il benessere e la qualità della vita. Questo ha un effetto positivo sulla salute. La sensazione di anonimato e di isolamento può essere ridotta. L’integrazione sociale e il networking nel villaggio e nel quartiere sono migliorati. La conoscenza della disponibilità dell’aiuto umano rafforza il senso di sicurezza, la fiducia in se stessi e la stabilità emotiva.

Fornitori di aiuto

.
Gli aiutanti svolgono un’attività significativa, hanno maggiori contatti sociali, si sentono utili e quindi migliorano il loro benessere. A seconda di questo, si possono sviluppare relazioni interpersonali stimolanti.

Gli abitanti nel loro insieme

.
Gli effetti positivi sui destinatari e sui fornitori di aiuto possono migliorare la qualità della vita nelle comunità, promuovere i contatti di vicinato e – cosa molto importante – la comprensione reciproca tra le generazioni.

Maggiori informazioni sul progetto: http://www.jahe-riehen.ch

 

Contatto

JAHE

c/o Casa delle Associazioni
Baselstrasse 43
CH-4125 Riehen
Telefono: 077 494 32 37
E-mail: info@jahe-riehen.ch

 

Orari di apertura
Lunedì 14 – 16 h
Mercoledì 14 – 16 h

 

Lascia un commento

Iscriviti ora o crea un profilo

Iscriviti Crea il profilo